Occhiuto, l’udienza per bancarotta fraudolenta rinviata a novembre

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Occhiuto, l’udienza per bancarotta fraudolenta rinviata a novembre
Il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto
  04 ottobre 2019 17:33

L’udienza preliminare relativa alla richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di Mario Occhiuto è stata rinviata a venerdì 8 novembre prossimo, per legittimo impedimento del legale del sindaco, Nicola Carratelli, impegnato a Roma in Corte di Cassazione. Il sindaco di Cosenza è accusato di bancarotta fraudolenta per un totale di oltre 3 milioni di euro, nell’ambito della vicenda del fallimento della Ofin, società di cui è stato amministratore fino al 2011.

Nell’ambito della stessa inchiesta sono indagati anche Carmine Potestio, socio della Ofin, già capo di gabinetto di Occhiuto al Comune, e la sorella del sindaco Annunziata, in qualità di amministratore e legale rappresentante della società da settembre a ottobre 2014, data del fallimento.

La vicenda risulta decisiva nello scenario politico calabrese. Proprio di recente, il leader della Lega, Matteo Salvini, a Cosenza ha detto che preferisce un candidato alla Regione che non abbia problemi giudiziari. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner