Quando lo sviluppo passa dalla modalità intermodale

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Quando lo sviluppo passa dalla modalità intermodale
Mariella De Florio
  27 luglio 2019 12:39

Impresa e donna, il confronto e l’ascolto, delle diverse competenze, in una squadra di lavoro, unitamente alla passione, premiano sempre. - Turismo-viaggi a lunga percorrenza, l’autobus consente di raggiungere anche quelle località minori dove le grandi infrastrutture non possono esserci o sono carenti. Capillarità, sicurezza, economicità e fruibilità sono le ragioni del successo e della preferenza tra i viaggiatori dell’offerta su gomma. – Mobilità intermodale, studiare un piano dei trasporti che metta in coincidenza le diverse mobilità tale da incentivare l’uso del mezzo pubblico rispetto al mezzo privato; così come succede nel resto d’Europa.   

È quanto dichiara l’amministratore delegato di Simet Spa, azienda di Rossano, Mariella De Florio sottolineando l’esigenza di un nuovo piano trasporti. «Rispetto alla domanda crescente di mobilità intermodale, le infrastrutture spesso non sono sufficienti a coprire questa esigenza. Un intervento centrale, con una nuova riforma – aggiunge la De Florio – potrebbe garantire una nuova offerta di mobilità intermodale che tenga conto delle mutate esigenze rispetto a tanti anni fa e con l’ulteriore obiettivo di eliminare evidenti ed eccessive sovrapposizioni con conseguenti economiei».

Banner

E per l'amministratore delegato «oggi Simet Bus, forte di settanta anni di esperienza e della cultura d’impresa, letta quale pura competizione nel mercato vista la totale assenza di contribuzione pubblica, seppur si parli di servizio di trasporto pubblico, sta disegnando ed integrando la propria rete, con un ventaglio di soluzioni sempre più capillari. Oggi fare rete di impresa, con i migliori player, diventa imprescindibile. Il know italiano, che non è secondo a nessuno, potrà affrontare e vincere le nuove sfide nel mercato. Siamo fermamente convinti che ci rivedremo fra settant’anni».

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner