Regionali. Conte in Calabria con Amalia Bruni. "Dialogo con il Pd va avanti al di là dei risultati"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Regionali. Conte in Calabria con Amalia Bruni. "Dialogo con il Pd va avanti al di là dei risultati"

  21 settembre 2021 12:14

"Più che il test di un'alleanza io vedo questa come un'opportunità per tutti i calabresi qui presenti. E per questo che ci abbiamo messo la faccia e per questo io sono qui e lo stesso dicasi anche per Enrico Letta. Noi crediamo che ai calabresi occorra offrire una prospettiva alternativa rispetto al Governo regionale che c'è stato e riteniamo che questa prospettiva debba essere concreta".

A dirlo Giuseppe Conte stamani a Corigliano Rossano ad una manifestazione in vista delle regionali calabresi del 3 e 4 ottobre. "Sono già stato qui da presidente del Consiglio più volte - ha aggiunto - e ho dedicato molta attenzione perché è tra le aree del sud più dimenticate, più emarginate del piano della politica nazionale ed è per questo che il riscatto può ripartire e deve ripartire dalla Calabria. Non permetteremo che nessun euro destinato al Sud sia deviato al nord. Sono partito dal nord perché ho detto che il Nord deve ripartire forte, va benissimo che ci siano delle locomotive in Italia, infatti ho parlato di Milano locomotiva, ma che nessuno fraintenda". 

Sul Green Pass: "Adesso abbiamo lo strumento del Green Pass ed il M5s è assolutamente favorevole alla sua diffusione. L'obbligo vaccinale l'ho sempre dichiarato una estrema ratio, quindi adesso spero che la Lega possa chiarire al proprio interno una posizione definitiva e non cambi idea adesso come già successo in passato. Il Paese ci chiede responsabilità". 


"Con il blocco dei licenziamenti siamo riusciti a fronteggiare il periodo più duro dell'emergenza, ma adesso ci sono delle crisi d'impresa che meritano una risposta forte da parte della politica, in particolare da parte del ministro Giorgetti. C'è un progetto al quale ha lavorato la viceministra Todde per l'ex Embrago per esempio e vorremmo sapere che fine ha fatto. Ci sono 11 mila famiglie di Alitalia, vorremmo capire bene quali soluzioni vengono portate al tavolo. Undicimila famiglie sono tante, veramente tante. C'è anche Gkn- aggiunge Conte- Adesso c'è stata una sentenza favorevole, ieri, ma la politica deve assumersi le sue responsabilità. Quindi invito il Governo ad adottare subito un progetto, delle norme, per favorire il salvataggio dei lavoratori perché è l'unico modo per assicurare reale, effettiva continuità aziendale".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner