Regionali, Occhiuto: "Il candidato del centrodestra? Di Forza Italia. Porto avanti idea inclusiva della Calabria"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Regionali, Occhiuto: "Il candidato del centrodestra? Di Forza Italia. Porto avanti idea inclusiva della Calabria"
Mario Occhiuto a Soverato
  27 agosto 2019 23:32

di EDOARDO CORASANITI

“Non mi pongo in alternativa a nessuno”. Mario Occhiuto, candidato in pectore di Forza Italia per le prossime elezioni regionali, non ha dubbi: il centrodestra troverà l’accordo. O almeno ci spera. Anche perché, ad oggi, il sindaco di Cosenza continua dritto per la sua campagna elettorale. Intervistato da Francesco Occhiuzzi, oggi è il turno di Soverato con l’iniziativa “Bello è buono. Calabria, idee, bellezza. Percorsi di rigenerazione urbana”, dove è salito sul palco per raccontare “la mia idea inclusiva di Calabria che ha come presupposto quella già realizzato a Cosenza”.

Banner

Ma è il terreno della contrattazione politica il più difficile da percorrere, anche in virtù di quello che succede a Roma nelle ore in cui si lavora per la formazione di un nuovo Governo.  Matteo Salvini l’ha detto: il centrodestra deve essere compatto nei territori.
E questo gioca di sponda con Occhiuto, anche se il coordinatore regionale calabrese della Lega, Christian Invernizzi, non era della stessa opinione qualche giorno fa.

Banner

Un occhio a Roma, dunque, e l’altro in Calabria: “Secondo me deve essere il candidato di Forza Italia, in virtù di una suddivisione già delineata da tempo. La mia è un’idea inclusiva e che rimane aperta ad altri partiti. E spero che nei prossimi giorni e nelle prossime settimane ci si possa incontrare per definire il candidato del centrodestra”. Poi l’affondo sulla sua idea di Calabria: “Sono un candidato del territorio e siamo sollecitati dalle persone. Noi- continua il sindaco di Cosenza - continuiamo a raccontare idee e progetti”.
A pochi metri di distanza c’è il consigliere regionale di Officine del Sud, Claudio Parente, che ha confermato l’appoggio ad Occhiuto e ad un progetto unitario del centrodestra, da Forza Italia alla Lega, passando per Fratelli d’Italia.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner