Riace torna "Paese dell'accoglienza". Presto sarà ricollocato il cartellone voluto da Mimmo Lucano

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Riace torna "Paese dell'accoglienza". Presto sarà ricollocato il cartellone voluto da Mimmo Lucano

  30 ottobre 2019 17:33

di TERESA ALOI

Lo storico cartello che l'ex sindaco Mimmo Lucano aveva voluto all'ingresso del borgo per dare a tutti il benvenuto come "Riace, paese dell'accoglienza"  sarà ricollocato non appena  l'Amministrazione comunale individuerà un luogo "idoneo". 

Banner

Il Comune, guidato da Antonio Trifoli, ha risposto all'interrogazione  in merito alla rimozione del cartellone  "Paese dell'accoglienza"  che i primi giorni di ottobre venne sostituto da  quello dedicato ai Santi Medici e Martiri Cosimo e Damiano (LEGGI QUI)  

Banner

Ed è una risposta chiara  che non lascia dubbi ad alcuna interpretazione. Nessun "vandalismo istituzionale" come venne reputato il gesto  ma solo un omaggio ai Santi Cosimo e Damiano  nella ricorrenza del 350 anniversario delle reliquie  giunte in paese". Del resto "in tutte le vie  di accesso  al centro abitato di Riace superiore - si legge nella risposta -  sono state ubicate delle cartellonistiche che davano il benvenuto a Riace  "paese dei SS. Medici Cosimo e Damiano".

Banner

E così quel pannello artistico  dipinto a mano ritraente la vittima di mafia Peppino Impastato raffigurato da una persona di colore tornerà a dare il benvenuto al centro del reggino. 

Un cartellone che attualmente si trova nei locali comunali "ed è intenzione di questa amministrazione collocarlo unitamente ad altri cartelli in luoghi più "idonei  che a breve saranno individuati. Del resto - viene ricordato nella risposta  all'interrogazione- il sottoscritto e la propria famiglia sono sempre stati dalla parte dello Stato e contro ogni fenomeno mafioso. L'amministrazione che mi onoro di presiedere è dell'avviso che "l'antimafia" non va solamente "predicata" ma "praticata" nelle frequentazioni e nei comportamenti  che ognuno di noi attua quotidianamente".  

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner