Rinascita Scott, Pittelli resta agli arresti domiciliari: respinta l’istanza di scarcerazione

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Rinascita Scott, Pittelli resta agli arresti domiciliari: respinta l’istanza di scarcerazione
Giancarlo Pittelli a Vibo

Il Tribunale di Vibo Valentia ha giudicato inammissibile l’istanza di revoca della misura cautelare presentata dai legali di Pittelli

  18 aprile 2022 10:26

Giancarlo Pittelli,  avvocato penalista di Catanzaro ed ex senatore di Forza Italia, imputato nel processo Rinascita Scott con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa resta agli arresti domiciliari.

Lo ha stabilito il Tribunale di Vibo Valentia che ha giudicato inammissibile l’istanza di revoca della misura cautelare presentata dai legali di Pittelli, gli avvocati Guido Contestabile e Salvatore Staiano. Per i giudici non sono emersi fatti idonei a consentire una rivalutazione in meglio del complessivo quadro cautelare.

Banner

LEGGI ANCHE QUI. Rinascita Scott, la difesa di Pittelli chiede la revoca degli arresti domiciliari

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner