Salta la visita di Cotticelli all'ospedale, il sindaco di Trebisacce: "Sono indignato e amareggiato"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Salta la visita di Cotticelli all'ospedale, il sindaco di Trebisacce: "Sono indignato e amareggiato"

  14 ottobre 2019 23:51

Sanità: ospedale Trebisacce, salta sopralluogo Cotticelli. Il sindaco Mundo: "Amareggiati, fatto grave che alimenta scollamento".

Il sindaco di Trebisacce, Franco Mundo, ha reso noto di avere ricevuto oggi dal Commissario ad Acta per il piano di rientro per la sanità, Saverio Cotticelli, la comunicazione dell'impossibilità di compiere, "per sopraggiunti motivi", un sopralluogo all'ospedale della cittadina ionica che era in programma domani. "Il sindaco ha già comunicato al generale Cotticelli - riporta una nota del Comune di Trebisacce - la propria indignazione e il proprio rammarico per l'ennesima occasione sprecata dalle istituzioni".

Banner

"Tutto ciò - ha sostenuto Mundo - costituisce un'ulteriore prova di un continuo palleggiamento di responsabilità e di scollamento con i cittadini. Al di là della risoluzione dei problemi, la visita di Cotticelli era importante per confermare un minimo di fiducia nelle istituzioni, che al momento viene disattesa. È un fatto grave proprio per l'emergenza sanitaria venutasi a creare". "Sarebbe stato opportuno - ha detto ancora il sindaco di Trebisacce - almeno avvisare in anticipo e non il giorno prima, peraltro a seguito delle continue sollecitazioni mie e dei miei collaboratori. Non sono ammissibili ulteriori ritardi e prese in giro, anche in virtù delle continue promesse da parte dello stesso Commissario ad Acta che ad oggi non hanno trovato né riscontro né attuazione. Tra l'altro era stato lo stesso Cotticelli, a Cosenza, nella sede dell'Azienda sanitaria provinciale, dopo l'ennesimo scontro con i vertici dell'ente, a decidere di voler visitare l'ospedale, fissando la data per domani".

Banner

"Ciò conferma l'enorme distanza tra i cittadini e rappresentanti politico-istituzionali. Nei prossimi giorni decideremo il da farsi, nonché le iniziative più opportune da assumere ed adottare".

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner