Scossa di terremoto a Cosenza e in provincia: paura e gente per strada. Scuole chiuse

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Scossa di terremoto a Cosenza e in provincia:  paura e gente per strada. Scuole chiuse
Un sismografo
  25 ottobre 2019 07:18

Tema la terra a Cosenza ed in provincia.

L’evento sismico è stato avvertito dalla popolazione ed è stato registrato dai sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia questa mattina alle 6.31 a soli 11 chilometri di profondità. La scossa ha avuto una magnitudo di 4.4 con epicentro nel Tirreno cosentino a largo tra Diamante e Scalea a soli11 km di profondità. Il terremoto è stato sentito in tutta la costa tirrenica della provincia di Cosenza, fino in Basilicata.

Banner

Paura tra la gente che è uscita per strada. 

Banner

Alle 6.38 una seconda scossa di assestamento più lieve di magnitudo 2.5 sempre a 11 km di profondità.

Banner

La circolazione ferroviaria sulla linea ferroviaria tirrenica tra Sapri e Paola è stata sospesa a scopo precauzionale per consentire ai tecnici di Rfi di verificare le infrastrutture dopo la scossa di magnitudo 4.4 registrata nel mare Tirreno al largo di Scalea. La società ha predisposto servizi sostitutivi di autobus tra le due stazioni.

Le scuole di alcuni comuni che si trovano nell'area dove più distintamente è stato avvertito il terremoto registrato in mare al largo della costa calabrese, sono state chiuse a scopo precauzionale per consentire la verifica degli edifici. I comuni interessati sono quelli di Scalea, Amantea, Belvedere, Orsomarso, Verbicaro, Maierà, Buonvicino e Grisolia. Intanto, dopo la scossa di magnitudo 4.4, altre più leggere, di assestamento, sono state registrate dall'Ingv. Dopo la prima, ce n'è stata una seconda di intensità 2.5 sette minuti dopo, una terza è stata registrata intorno alle 7,20 con intensità 2.1. La quarta è stata registrata alle 7,47 (2,2) e una quinta alle 8,33 (2). Le scosse di assestamento non sono state avvertite dalla popolazione. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner