Si dà fuoco davanti alla caserma dei carabinieri di Rende: è in terapia intensiva a Napoli

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Si dà fuoco davanti alla caserma dei carabinieri di Rende: è in terapia intensiva a Napoli

  01 febbraio 2022 16:47

È stabile, ricoverato in terapia intensiva nel centro dei grandi ustionati dell'ospedale Cardarelli di Napoli il docente cosentino di 33 anni che ieri si è dato fuoco davanti alla caserma dei Carabinieri di Rende, in Calabria.

L'uomo è stato prima portato nell'ospedale calabrese Annunziata ma poi da lì trasferito per le gravi ustioni nell'ospedale di Napoli che ha un reparto sui grandi ustionati dove ora l'uomo è ricoverato.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner