Sorveglianza speciale per i due attivisti di Cosenza, la Procura chiede il rigetto della misura

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sorveglianza speciale per i due attivisti di Cosenza, la Procura chiede il rigetto della misura

  14 marzo 2022 12:27

Si è appena conclusa l'udienza al Tribunale di Sorveglianza di Catanzaro.  Il pubblico ministero della procura di Catanzaro ha chiesto il rigetto della proposta di sorveglianza speciale avanzata dalla questura di Cosenza nei confronti di Jessica Cosenza e Simone Guglielmelli. Il tribunale si è riservato ed emetterà la decisione nei prossimi giorni. 

"Siamo molto fiduciosi che venga accolta la richiesta del PM e dei nostri avvocati Maurizio Nucci e Giuseppe Lanzino.  Il tentativo di colpire, attraverso le misure di repressione preventiva, le forme di attivismo sociale radicate sul nostro territorio rappresentano un attacco alla libertà di dissenso e un favore a chi condanna la nostra terra a povertà, ricatti ed emigrazione", hanno detto a caldo Cosenza e Guglielmelli. 

La Questura di Cosenza chiede la Sorveglianza speciale per due attivisti di "Prendocasa", scatta la solidarietà: “E’ repressione”

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner