Statale 106 attenzionata dalla Regione, Stasi: "Delibera Cipess? Non capisco cosa ci sia da esultare"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Statale 106 attenzionata dalla Regione, Stasi: "Delibera Cipess? Non capisco cosa ci sia da esultare"
Flavio Stasi sindaco di Corigliano Rossano
  17 febbraio 2022 19:48

"L’attenzione che la Regione Calabria, nelle sue varie componenti, sta dimostrando nei confronti della “questione Statale 106” è apprezzabile e spero sarà capitalizzata attraverso la realizzazione di una infrastruttura a 4 corsie fino a Reggio Calabria, consentendo a decine di comunità di uscire da un vergognoso isolamento.

Per il tratto Sibari-Coserie l’Amministrazione ha le idee molto chiare: opere come queste devono essere concordate col territorio ed in particolare non sono condivisi attraversamenti che tagliano in due i centri urbani o che passano a valle degli scali. La logica sottintesa dell’ottavo megalotto – che condividiamo - era quella di non stravolgere l’assetto urbano, evitando di creare barriere tra gli scali e le marine, e di meglio collegare i centri storici: sono certo che saranno trovate in breve tempo soluzioni condivise che andranno in questa direzione. Sul tema, per attivare le migliori sinergie istituzionali possibili, ho chiesto un incontro al Presidente Occhiuto.

Banner

Per quanto riguarda la delibera CIPESS ho letto commenti esultanti, ma francamente non ho ben compreso per cosa dovremmo esultare. Su circa 6 miliardi di euro stanziati, alla Calabria sono toccati meno di 500 milioni; su 4 miliardi di euro che, da alcune stime, servirebbero per realizzare la Statale 106 fino a Reggio Calabria, sono stati stanziati 220 milioni. Insomma, il tema della infrastrutturazione importante che merita questa terra ancora non è nemmeno accennato, credo che la Calabria meriti ben altro".

Banner

Così, in una nota, Flavio Stasi, sindaco di Corigliano Rossano. 

Banner

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner