Il "Gambero rosso" riporta sul podio Pizzamore di Acri. Le Tre Rotelle vanno ancora al maestro Antonio Oliva

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il "Gambero rosso" riporta sul podio Pizzamore di Acri. Le Tre Rotelle vanno ancora al maestro Antonio Oliva
Antonio Oliva di Pizzamore
  30 ottobre 2019 19:05

Per 6 anni consecutivi ha ottenuto Le Tre Rotelle, il massimo premio per la pizza a taglio assegnato dal Gambero Rosso. In Italia sono solo 8 le pizzerie ad aver conquistato il riconoscimento della prestigiosa Guida che quest’anno gli ha tributato anche il Premio Speciale Pizza dell’anno, nella categoria Pizza dolce, per la Bob Alchimia a Spicchi, con ricotta e bergamotta. Dal 2014 è destinatario del Premio Golosaria. – Esperienze imprenditoriali come Pizzamore di Acri contribuiscono a portare alto il nome della Calabria del fare, dei giovani artigiani del gusto, attenti alla stagionalità e alla valorizzazione delle produzioni autentiche.    

 A complimentarsi con il maestro pizzaiolo Antonio Oliva per i successi che in soli 7 anni di attività continuano ad arrivare copiosi è la Rete Siamo tutti Co-Produttori di Otto Torri sullo Jonio insieme alla Comunità Slow Food per la valorizzazione della identità enogastronomica arbërëshe cosentina.

Banner

La comunità produttiva di Acri – sottolineano Lenin Montesanto direttore di Otto Torri sullo Jonio e Roberto Matrangolo portavoce della Comunità Slow Food Arberia – si conferma un vero e proprio laboratorio di creatività, di innovazione e di imprenditoria giovanile che, dalla produzione alla ristorazione, investe con consapevolezza e visione sulla riscoperta e valorizzazione della biodiversità, sulla preferenza per la qualità agroalimentare, sulle promozione delle eccellenze e, quindi, sulla capacità di questa terra di vincere a tavola la sfida globale dell’educazione e della sovranità alimentare e dello sviluppo eco-sostenibile.  

Banner

Farina da grani antichi, lunga lievitazione, ingredienti Presìdi Slow Food rappresentano alcuni dei segreti del successo della pizza al taglio di Oliva. C’è anche la collaborazione con Gabriele Bonci, pizzaiolo e chef romano, conosciuto dal grande pubblico per la partecipazione e conduzione di format e coking show televisivi, nel percorso che lo ha portato a questi livelli: una delle 8 esperienze a meritare il prestigioso riconoscimento delle Tre Rotelle. – Il grande vanto di Antonio Oliva – si legge sulla Guida del Gambero Rosso – è il banco e ogni giorno lo allestisce con una passione unica. Più che sequenza di sfornate, sembra di avere di fronte una tavolozza di colori armoniosa e variopinta, fotografia esaustiva del meglio di qualsiasi stagione, dell’abilità con cui seleziona le materie prime e mantiene sempre in allenamento la sua creatività. Chi di Pizzamore è un habitué, in effetti, già lo sa: arrivare fin qui vale la pena anche solo per assaggiare i gusti classici, ma sarebbe un vero delitto andarsene senza aver provato una delle versioni più gourmet, quelle in cui i topping sono ricette ben costruite.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner