Ucciso da una fucilata nel Cosentino: forse un incidente il decesso di un cacciatore

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Ucciso da una fucilata nel Cosentino: forse un incidente il decesso di un cacciatore
Un mezzo dei Vigili del Fuoco
  06 settembre 2019 13:16

Lo hanno ritrovato senza vita in località Bavogio, una zona boscata e impervia rientrante nel comune di Laino Borgo, nel Cosentino. 

Mario Bonafine, 69enne di Laino Borgo, è stato ritrovato con una fuciluta alle spalle.  Il corpo è stato recuperato in un dirupo nella tarda serata di ieri dai vigili del fuoco del distaccamento di Castrovillari intervenuti su richiesta dei carabinieri giunti sul posto. Presente anche il medico legale che ne ha constatato il decesso. Da una prima ricostruzione è probabile che si sia trattato di un incidente di caccia, è possibile infatti che l’uomo si stato accidentalmente colpito da un altro cacciatore presente nelle vicinanze.  

Banner

La Procura della Repubblica di Castrovillari ha avviato le indagini.

Banner

E intanto il prossimo 11 settembre si terrà l'udienza preliminare a carico di un cinquantacinquenne , residente a Catanzaro, accusato dell’omicidio colposo di Giuseppe Mamone, pensionato 63enne, che ha perso la vita il 30 dicembre 2017, nel corso di una battuta al cinghiale, a Miglierina, nel Catanzarese. 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner