Uil pa Vigili del Fuoco Cosenza, eletto il segretario generale: è Gianfranco Macrito

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Uil pa Vigili del Fuoco Cosenza, eletto il segretario generale: è Gianfranco Macrito

  20 gennaio 2022 09:26

Nella giornata del 19 gennaio presso la sede Uil pa provinciale si è svolto il Congresso Territoriale della Uil pa Vigili del Fuoco. I lavori congressuali, a cui ha partecipato anche il Segretario Generale della Uil Roberto Castagna, sono iniziati ricordando il compianto ex segretario Bonaventura Ferri.

Alla fine dei lavori, dopo ampio dibattito sull'attività del sindacato e sulle tesi congressuali della uil pa e uil pa vvf, il Consiglio Territoriale ha eletto ad unanimità al proprio interno come Segretario Generale Territoriale Gianfranco Macrito e come componenti di segreteria Alessandro Salituro, Antonio Straface, Giancarlo Catavero, Roberto Cavaliere e Vincenzo Feraco

Banner

Macrito era subentrato proprio a Ferri, dopo la prematura scomparsa, ed a seguito di un incarico precedentemente affidatogli in quanto l'unico in possesso di "carica statuaria idonea". La “continuità” votata all’unanimità da tutti gli iscritti, è dovuta anche al modo in cui Macrito svolge l'attività sindacale in un ambiente lavorativo importante ma non facile. “In riferimento al ricordo di Ferri, ancora si continua a discutere sull’immenso lavoro portato avanti e su quanto ancora il buon Angelo avrebbe potuto fare”, afferma il neo eletto segretario Macrito. “Alcuni esempi su tutti”, ha avuto modo di ribadire Macrito: “la battaglia per la caserma dei VVF permanenti di San Giovanni Fiore aperta nel 2018, il presidio permanente su Acri e la nuova sede di Rende”.

Banner

Infine un passaggio sui nuovi componenti di segreteria: “sono stati volutamente scelti giovani”, il suo annuncio. “Per me sarà anche l'ultimo mandato (tra 5 anni dovrei pensionarmi), ecco perché vorrei trasmettere a questi giovani quanto ricevuto da Angelo. Sono sicuro riusciremo, tutti insieme, a portare avanti le idee di un sindacato sano attivo e reattivo”.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner