Umg. Aggiornato ad aprile 2021 il report su come le regioni del Meridione rispondono al covid19

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Umg. Aggiornato ad aprile 2021 il report su come le regioni del Meridione rispondono al covid19
Rocco Reina

Il rapporto è aggiornato al 13 aprile 2021 e ha come obiettivo quello di presentare un confronto sistematico sull’andamento della diffusione del Sars-COV-2 nelle 6 Regioni del Sud Italia.

  16 aprile 2021 21:42

Nuovo aggiornamento dall'Università Magna Graecia di Catanzaro sui modelli di risposta al Covid-19 nelle regioni del Meridione d'Italia. Scopo del report l'analisi delle risposte organizzative delle regioni Calabria, Basilicata, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia alla pandemia di Coronavirus, con numeri, percentuali, dati medici e tecnici, oltre ai nuovi dati relativi ai vaccini.

LEGGI QUI il report dello scorso mese di febbraio

Banner

In coordinamento con il Gruppo di Lavoro dell’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, il Gruppo di Organizzazione Aziendale dell’Università Magna Græcia di Catanzaro ha sviluppato l’analisi delle Regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. Nello specifico il report ha ottenuto la partnership operativa dei colleghi delle Università presenti nelle Regioni coinvolte, quali Paola Adinolfi – Università di Salerno, Chiara Di Guardo – Università di Cagliari, Primiano Di Nauta – Università di Foggia, Raimondo Ingrassia – Università di Palermo, Giovanni Schiuma – Università della Basilicata. Il rapporto esprime una sintesi di quanto sta succedendo nell’attuale periodo di crisi, utilizzando le fonti estrapolate dal sito della Protezione Civile, Ministero della Salute, Presidenza del Consiglio dei Ministri, ISTAT, Agenas.

Banner



(Uno dei grafici presenti nel report. Nella Regione Calabria, nell’ultima settimana, gli isolati a domicilio e i ricoverati sono costanti in valore. Il numero dei ricoverati in terapia intensiva non raggiunge la soglia di allerta del 30% nella saturazione dei posti letto. Nell’ultima settimana si osserva un lieve aumento nel numero dei guariti, in costante crescita i deceduti.)

Banner

(Il grafico riporta il numero di tamponi effettuati nella settimana dal 7/04 al 13/04 nelle regioni del sud Italia)

(L’indicatore mostra la percentuale di dosi di vaccino somministrate rispetto alle dosi consegnate. Dal grafico si evince che la Campania, la Sardegna e la Puglia sono le regioni con la percentuale di dosi somministrate più alta,mentre la Calabria registra il valore più basso. Il dato Italia è pari al 88,10%).

SCARICA QUI IL REPORT COMPLETO

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner