Us Catanzaro 1929, Vivarini nel dopogara: "Grande vittoria, è venuta fuori la mentalità"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, Vivarini nel dopogara: "Grande vittoria, è venuta fuori la mentalità"
Il tecnico Vivarini e nel pezzo Pietro Cianci
  15 ottobre 2022 21:23

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

“Aspettavo una gara del genere perché nel calcio è importante la mentalità di una squadra: dobbiamo essere contenti.

Banner

Così, a fine gara il tecnico del Catanzaro Vincenzo Vivarini. 

Banner

“E’ chiaro che ci sono ottime individualità – riconosce - ma volevo tastare il carattere e la voglia di fare risultato. Faccio i complimenti a tutti”. 

Banner

Poi dice: “Oggi la Viterbese ha dato tutto. Hanno attaccato la profondità e ha fatto una gara di grande intensità. Sono stati fortunati a trovare i due gol: il primo regalato e il secondo straordinario. C’erano tutti i presupposti perché andasse male e noi dobbiamo essere pronti a tutto questo. Alla prima giocata abbiamo fatto gol e lì c’è stato un po di abbassamento di intensità e abbiamo concesso episodi, cosa che non deve mai accadere”.

E ancora: “Avevano detto di valorizzare tuti i calciatori della rosa. Oggi chi è subentrato ha portato a casa il risultato. Celebriamo la completezza della rosa che ci fa ben sperare”.

Secondo il tecnico di Ari “abbiamo avuto tante indicazioni sotto l’aspetto caratteriale. La cosa più importante per arrivare bene fino alla fine è la voglia di volere il risultato. Mi sono arrabbiato molto con i raccattapalle, manca un pizzico di furbizia ma anche in campo: alla fine volevamo segnare un altro gol”. 

E poi “Fumagalli ha parato tutto, è stato eccezionale. Continuo a dire che non abbiamo fatto niente, Catanzaro mi piace perché ha tanto entusiasmo ma piedi per terra”.

Dal canto suo, Pietro Cianci autore del gol del pareggio e di un ingresso eccezionale tanto da spaccare il match afferma: “Entrare a partita in corso non è mai facile ma oggi lo svantaggio l’abbiamo sentito tutti. Chi subentra deve fare questo, siamo tutti forti”.

E ancora: “Fumagalli ha fatto due grandi parate ma ogni volta che entro cerco sempre di trasmettere qualcosa ai miei compagni: è andata bene”.

Poi, tiene a dire che ha voglia che ha di giocare "è tantissima e oggi siamo riusciti a pareggiare e vincere. Se attacchi sempre prima o poi il gol lo fai.

E conclude: “L’anno scorso quando non giocavo ci rimanevo un po’ male, ma in ritiro mi sono detto che la mentalità deve essere quella di aiutare la squadra, siamo una famiglia un gruppo vero e ci vogliamo bene: vogliamo portare il Catanzaro in alto.

LA CRONACA DELA MATCH: https://www.lanuovacalabria.it/serie-c-catanzaro-vs-viterbese-0-0-aggiornamenti

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner