Us Catanzaro, mister Vivarini dopo la gara di Catania: "Dedico questa vittoria a Gianni Di Marzio"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro, mister Vivarini dopo la gara di Catania: "Dedico questa vittoria a Gianni Di Marzio"
Il tecnico Vincenzo Vivarini (immagine di repertorio)
  30 gennaio 2022 20:50

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

"La strada è questa e la squadra può migliorare tanto".

Banner

Così il tecnico del Catanzaro Vincenzo Vivarini commenta a caldo l'ottimo successo di Catania al termine di una bella prestazione.

Banner

"Oggi era importante fare questo tipo di prova. Venire così a Catania con una squadra organizzatissima è stato davvero importante".

Banner

Secondo il tecnico di Ari "la squadra ha fatto tesoro in questa settimana e ha messo a fuoco tante cose".

Per Vivarini è stata "una gara giocata a scacchi e loro lavoravano molto con attenzione sui portatori di palla e hanno pensato in ogni modo di guadagnare campo. Tuttavia, aldilà della palla persa e del rigore, il Catania ha fatto pochissimo".

Poi dice: "Mi premeva vedere lo spirito che voglio io e soprattutto la capacità di fare buon calcio. Bisognava dare una svolta sulle cose che dicevamo".

Secondo il tecnico giallorosso "i ragazzi avevano una mentalità diversa da quella che ho io e a me interessava ribaltarla, che sia molto più competitiva e forte, ma c’era bisogno di questo risultato. La strada è tracciata, continuiamo a migliorare".

Certo, prosegue il tecnico "bisogna ancora di più perfezionare la mentalità. Li abbiamo presi altissimi e vincere l’uno contro uno che abbiano avuto. Adesso sappiamo anche come si fa la fase di possesso palla. Siamo andati con poca continuità, ma possiamo migliorare ancora tanto".

Su Maldonado afferma: "E' stata per lui una partita difficilissima. Ci teneva al suo passato ed era condizionato da questo fatto. Si è disimpegnato molto bene".

E ancora: "Loro sanno cosa si deve fare in campo. Questa settimana ho rotto gli indugi e ho spaccato le vecchie abitudini e le vecchie situazioni. Ho azzerato tutto ma il merito è della squadra che ha recepito e si è messa in mente di cambiar registro. Ora dobbiamo recuperare Carlini, Cianci e Iemmello. La squadra deve tirar fuori tutte le sue potenzialità".

Alla fine il mister è andato nello spogliatoio per fare i complimenti a Stefano Scognamillo, autore di un prodigioso salvataggio su Sipos che vale quanto un gol: "Lì mi ha dimostrato quanto ci tiene".

E alla fine una dedica speciale a Gianni Di Marzio. "Questa vittoria la dedico a lui - afferma Vivarini - persona eccezionale che ho nel cuore. Ci siamo sempre sentiti dal ‘90 in poi. Una persona che mi è rimasta dentro”.

LA CRONACA DEL MATCH: https://www.lanuovacalabria.it/catania-vs-catanzaro-0-0-aggiornamenti

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner