Indagine sul Ponte Morandi di Catanzaro, revocata la misura interdittiva per il geometra Curcio, direttore tecnico della Tank SRL

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Indagine sul Ponte Morandi di Catanzaro, revocata la misura interdittiva per il geometra Curcio, direttore tecnico della Tank SRL

  08 luglio 2022 22:10

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro  decidendo in sede di rinvio, dopo l' annullamento disposto con sentenza del 12 maggio 2022 dalla Suprema Corte di Cassazione, VI sezione penale, ha accolto il Riesame proposto dall’avvocato Gianni Russano nell’interesse di Gaetano Curcio,  geometra direttore tecnico della Tank SRL. disponendo la revoca della misura cautelare in atto. Per il professionista era stata disposta una misura interdittiva di non poter esercitare l'attività di direttore tecnico dei cantieri e la professione di geometra.

LEGGI ANCHE QUI. Indagine sul Ponte Morandi di Catanzaro, il gup manda a processo sette imputati (I NOMI)

Banner

LEGGI ANCHE QUI. "Una porcheria... Casca tutto". Malta scadente e i 'miscugli' nei lavori del ponte Morandi e dei muri della S.S. 280

Banner

Il geometra è coinvolto nell'operazione denominata in codice “Brooklyn ” e per cui il Gup di Catanzaro   ha spedito a processo Eugenio Sgromo, difeso dagli avvocati Massimiliano Carnovali e Francesco Gambardella; Sebastiano Sgromo, difeso dagli avvocati Massimiliano Carnovali e Giuseppe Fonte; Michele Marinaro, difeso dall'avvocato Aldo Ferraro; la collaboratrice degli imprenditori Rosa Cavaliere, difesa dagli avvocati Antonella Canino e Alessio Sculco; l’ingegnere dell’Anas, Silvio Baudi, difeso dall’avvocato Carlo Petitto  e l’ingegnere dell’Anas Franco Pantusa.  

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner